02 lug 2015

Mamma Adry ed i suoi piccini Nick e Pippo, cercavano riparo in una grotta...NICK E PIPPO ADOTTATI! RESTA ADRY!

Questa giornata non poteva concludersi in modo "normale" una telefonata in serata ci segnala una mamma scheletrica e due cuccioli nelle campagne di un paese del vesuviano. Nonostante tutte le difficoltà rispondiamo a questa ennesima segnalazione e recuperiamo la mamma ed i suoi due cuccioli che vivevano in una grotta molto pericolosa, con alcuni pozzi in cui mamma e cuccioli potevano precipitare in ogni momento! Loro tre li abbiamo portati in pensione perche non abbiamo proprio più posto... Siamo al limite delle forze, soprattutto quelle economiche... se andremo avanti di questo passo non potremo più aiutare nessuno.. nel presentarvi questa famigliola vi chiediamo un aiuto per pagare la loro pensione, per rimettere in forza la mamma, poter sverminare e vaccinare i cuccioli e prepararli al viaggio verso la loro nuova vita. La mamma è taglia medio piccola, si chiama Adry, i cuccioli sono due maschietti Nick nero focato e Pippo marrone, hanno circa 35 giorni e sono due orsetti splendidi. Siamo sicuri che, come sempre, non li abbandonerete...
 
Aggiornamento al 02/07/15
I bimbi di Adry sono stati adottati!!! Resta la loro bellissima mamma piccola piccola nessuno per lei?

25 giu 2015

Sofia beagle in pensione a tempo indeterminato...


Quella di Sofia non è la favola del "vissero per sempre felici e contenti" ma è la triste storia già sentita troppe volte. Quella storia a cui noi ora dobbiamo scrivere il lieto fine. Per Sofia il tempo della pensione estiva si era anticipato di un mese...trascorso un mese i suoi "proprietari" non le pagano più la pensione e lo dicono chiaramente che non torneranno a prenderla. La soluzione è il cane dove Sofia sarebbe stata condannata a vita. Sofia ha vissuto un'illusione di una vita felice, illusione durata un anno poi...si sono stancati di lei. I ragazzi della pensione che in poco tempo si sono affezionati alla piccola hanno deciso di tenerla finché troverà una famiglia tutta sua! Sofia ha un anno, si affida vaccinata e sterilizzata, simil beagle. È vivace, ama giocare ed è dolcissima.

17 giu 2015

Phoenix: quando pensi di aver raggiunto il fondo, capisci che il fondo non ha fine. URGENTE!

Una chiamata. Una richiesta di aiuto. Sembra grave da come lo descrivono ma non ti preoccupi più di tanto prima di aprire le foto che ti inviano su whatsapp perchè tanto è sempre grave e pensi già di averle viste tutte. 

Quando il caricamento delle foto è terminato... ti si gela il sangue... sgrani gli occhi... non sei sicura che si tratti di un cane... è un cane quell'essere legato a catena con il corpo pieno zeppo di ulcere, piaghe e croste? 

Si quel cane, che tu hai abbandonato, è legato a catena al sole da DUE GIORNI perchè un gruppo di persone ha ben pensato di lasciarlo lì in attesa dell'intervento delle istituzioni ufficiali senza neanche una ciotola d'acqua... quel gruppo di persone ha chiamato i vigili ed ha ben pensato di lasciare a morire quella creatura martoriata in attesa di un fantomatico intervento dell'ASL. Prima che arrivaressero le istituzioni siamo arrivati noi. 

Quando abbiamo visto PHOENIX i brividi sono corsi giù per la schiena al solo pensiero di cosa abbia subito in questi mesi per ridursi così: croste sanguinolente, pruriginose, buchi, piaghe, ulcere, ferite piene zeppe di bigattini, vermi che le camminano sul corpo inscheletrito, zampe gonfie, tanto gonfie da non riuscire a poggiarle sull'asfalto senza mugolare... 
Abbiamo caricato Phoenix in auto e siamo corsi da un vet... 2 anni circa, era una pitbull probabilmente prima che le accadesse tutto ciò... debolissima, talmente debole che il veterinario ha ritenuto opportuno non effettuare nemmeno un prelievo per il momento. Ora Phoenix è con noi. 
Ma noi da soli non possiamo salvare il mondo, siamo stanchi e subissati dalle emergenze che in questo periodo ci investono come decine di camion in corsa. Noi siamo gli Angeli è vero, noi ci mettiamo il cuore, il tempo, la fatica, la dedizione ma voi dovete sostenerci perchè siamo Angeli stanchi.

Non vi chiediamo certo di scendere in campo, di sudare al sole o infreddolirsi sotto la pioggia invernale, non vi chiediamo di insudiciarsi le mani di fango o escrementi come capita a noi, non vi chiediamo di precipitarvi in strada per salvare una vita anche in piena notte o di fare file chilometriche dai veterinari, non vi chiediamo il vostro tempo... ma vi chiediamo un aiuto economico stando comodamente seduti nelle vostre case potete fare la vosra parte... 1€, 5€, 10€ possono salvare molte vite. Ve lo chiediamo per Phoenix e per tutti quelli come lei che devono ancora essere salvati. 

Potete inviare un piccolo contributo su POSTEPAY intestata a:
Salvatore Portoghese
4023 6006 6210 6592
Codice Fiscale
PRTSVT78D11C129J

oppure tramite BONIFICO BANCARIO
CREDEM BANCA IBAN IT20Z0303240290010000003580
Intestato a "GLI ANGELI DI PASQUALE"

Per INFORMAZIONI scriveteci a adozioni.gliangelidipasquale@gmail.com
oppure chiamate SALVATORE 3299280319 o GRETA 3935635590

Ed ora lasciamo parlare le immagini, che di certo più delle parole possono esprimere il dolore e la sofferenza di questa creatura... e anche la nostra.

  

Aggiornamento al 17/6/15
Eccomi a darvi aggiornamenti su Phoenix di questo pomeriggio. Come é evidente Phoenix é affetta da una grave rogna rossa. Le ferite non curate si sono infettate e sono state contaminate da migliaia di vermi e larve che la stavano mangiando viva dall'interno verso l'esterno.

Phoenix ha diversi pomfi sul corpo e non poggia bene le zampe posteriori a terra. I pomfi sono da indagare al più presto. Da un primo esame parrebbe aver avuto una forte botta al treno posteriore. Ovviamente c'é poi il sospetto elevatissimo di leishmaniosi.

Phoenix ha pochissimo sangue e non possiamo al momento fare alcun prelievo. Ha inoltre una febbre molto alta conseguenza dell'infezione che la sta divorando quindi deve stare in un ambiente totalmente sterile soprattutto senza mosche che depositano uova nelle ferite infettandole. Visto il quadro clinico così critico attualmente è ricoverata.

Per ora possiamo dire che serve assolutamente ivomec per la rogna. Il problema più serio è che i vermi e le larve le hanno completamente mangiato la pelle procurandole un'infezione terrificante. Allo scopo di curare le ferite occorre anche del Miraclin.

Vi daremo aggiornamenti ogni volta che ne avremo di nuovi. Vi ringraziamo perché in tantissimi state condividendo la storia di Phoenix portando alla luce realtà che al sud sono all'ordine del giorno e sono apertamente ignorate dalle istituzioni.

Aggiornamento al 19/06/2015
Eccoci qua a darvi gli aggiornamenti del giorno. Oggi Phoenix era molto abbattuta e da questa mattina ha rifiutato il cibo. La cura inizia a fare effetto, sta iniziando a sgonfiarsi, a perdere le croste e l'infezione sta "spurgando" verso l'esterno ecco perchè il suo muso nella foto sembra peggiorato. Phoenix è attualmente sotto antibiotici e cortisonici ed anche questo la rende particolarmente irritabile e debole. Oggi abbiamo rispettato il suo dolore e la sua sofferenza ed abbiamo scattato solo una foto per documentarvi la situazione. 

ECCO LA PAGINA FB DEDICATA ALLA NOSTRA GUERRIERA!
https://www.facebook.com/aiutiamophoenixgliangelidipasquale

Aggiornamento al 20/06/2015
Ecco notizie di Pheonix oggi, 20 giugno. Si è potuto procedere con il raschiato da cui si è appurato che Phoenix è affetta da una demodicosi. La demodicosi canina, comunemente detta "rogna rossa", è una malattia parassitaria della pelle, NON contagiosa né per le persone né per altri animali, sostenuta da acari Demodex, che vivono nei follicoli piliferi. Gli acari "attaccano" quando rilevano un calo delle difese immunitarie dell'organismo che favorisce lo scatenarsi della malattia. La Demodicosi, infatti, riconosce come cause predisponenti tutte quelle condizioni che riducono le normali difese dell'ospite ad esempio stress di varia natura, ansia da separazione, estro, parto, lattazione, parassiti, malattie debilitanti ecc

Ora nel caso di Phoenix non sappiamo ancora perchè questa patologia si sia aggravata in questo modo: è probabile sia stato a causa di un'infezione o a causa della Leishmaniosi o altro ancora. Non potremo confermare e smentire ipotesi finchè non faremo ulteriori accertamenti. Al momento purtroppo le vene di Phoenix sono atrofizzate ed è necessario attendere per effettuare i primi prelievi di sangue. Phoenix è sotto lavaggi e sempre monitorata, mangia anche se si stanca perchè non riesce ad aprire e chiudere la bocca per troppo tempo... La patologia da cui è affetta Phoenix non è di per sè grave anche se nel suo caso si è protratta così a lungo che l'ha completamente sfigurata. Inoltre di solito la demodicosi nasconde qualcosa di più serio; qualora si trattasse di leishmaniosi dobbiamo sperare che non abbia intaccato irrimediabilmente organi vitali come i reni...

Non ci resta che aspettare, sperare e pregare. Grazie a tutti del sostegno morale e materiale, speriamo di assistere insieme alla rinascita della nostra Fenice.
Aggiornamento al 27/06/2015
Cucú! Sorpresa! Eccomi qui! Stasera mi hanno anche portato una pallina sapete? Ho giocato ma mi sono stancata subito a mordicchiare e saltellare ed eccomi qua a riposo. Buonanotte amici miei e grazie per ciò che avete fatto, state facendo e farete per me! Mi sto impegnando a guarire ... vostra Phoenix!

15 giu 2015

Coffee molossetto speciale faceva una vita terribile...




Coffee è un cane affettuosissimo e giovane, circa 2 anni, un molossetto speciale eppure ha vissuto tutta la sua vita.... legato in balcone!!! Si avete capito bene... accolto in casa da cucciolo è stato presto relegato su un balcone molto piccolo senza cuccia estate ed inverno... per fortuna ci è giunta una segnalazione e dopo diverse peripezie e difficili contrattazioni siamo riusciti a portarlo via dal suo inferno. Davvero non riusciamo a capire... Coffee è perfetto... dolcissimo, bellissimo, affettuoso, una meraviglia di cane... siamo felici di potergli dare una possibilità! Adottatelo prestissimo, ha già sofferto troppo!!!

Flocco setterino che aveva paura della sua ombra...

La storia di Flocco non la conosciamo, il suo passato possiamo solo dedurlo dal suo atteggiamento di scarsa fiducia iniziale verso le persone, sicuramente un abbandono, sicuramente era in mano di persone che non erano proprio dolci .Quando è stato recuperato era spaurito disorientato e affamato, pur nella diffidenza iniziale ha creduto alla nostra mano amica e con uno scodinzolio ci ha fatto capire tutto. Da allora è con noi al rifugio,ogni giorno sempre più fiducioso,pian piano riuscirà con amore incondizionato dei volontari che quotidianamente si prendono cura, a dimenticare il passato fatto di indifferenza nei suoi confronti,per un presente e un futuro fatto d’amore.Va d’accordo sia con maschi che con femmine.Carattere dolce dolce come tutti i setter.

Boss si stava lasciando morire dopo l'abbandono...

Boss è un gigante buono, recuperato su una delle tante pinete del Vesuvio dove non poteva sopravvivere a lungo alla vita da randagio, è evidente che era stato abbandonato da poco, era magro e spaesato e se ne stava disteso lì aspettando chissà cosa... si è subito fidato di noi! Bello, bellissimo e sfortunato perché oltre tutto il male che gli hanno fatto anche la sua salute non gli è amica! Boss ha la leishmania...a livelli bassissimi, il vet. che lo ha in cura sostiene che i valori spariranno con i cicli di cure guarirà, prevediamo quindi di negativizzarlo presto!!! Va d'accordo con tutti i cani, è un gran tenerone ma penso possiate leggerlo bene sul suo musone dolce! Chi avrà un cuore tanto grande da adottare un maremmano da proteggere e amare come un pulcino? Ha bisogno tanto di una famiglia che lo ami, non può rimanere tutta la vita in una gabbia... tagli grande, affettuosissimo, 18 mesi circa.

https://www.facebook.com/video.php?v=10204224784205189&pnref=story

Lolapit dolce, dolcissima molossa dispensabaci :*

Lola è una dolcissima molossa, non sappiamo molto di lei in realtà... era all'asl in una delle tante gabbie e per evitarle il canile l'abbiamo presa con noi. Abbiamo scoperto presto che Lola è affetta da Leishmaniosi che però è a livelli minimi ed è tenuta sotto controllo. Va d'accordo con tutti i cani ed è dolcissima con le persone tanto che dispensa bacini come se piovessero!!! Lolapit, come la chiamiamo affettuosamente, come  tutti i cani dell'associazione Gli Angeli di Pasquale si trova a Pompei ma la portiamo in tutto il centro nord Italia vaccinata microchippata previo iter adozione,non lasciamola crescere in gabbia... non lo merita, ha un carattere eccezionale!!!

SE CLICCHI SUL BANNER E FAI UN ACQUISTO IL 5% PERBAFFO LO DONA A NOI!!!!

Banner Perbaffo PetShop Banner Perbaffo PetShop