22 gen 2012

4 anime in pena: Angel, Tigre, Papele, Volpino.... URGENTE! 2 IN SALVO! 2 IN STALLO A PERUGIA!

Nel raccontare la storia di questi 4 angeli provo un senso di angoscia e di impotenza, ma è doveroso tentare un'ultima strada per sottrarre queste indifese creature ad un triste destino. Loro ancora non lo sanno, ma a breve si apriranno per tutti e 4  le porte del canile e perderanno  per sempre la libertà...Ve li presento uno alla volta :

- Angel, 15 anni, taglia media, nato e cresciuto per strada, diventato completamente CIECO  circa 4 anni fa;
- Tigre, la piccola del gruppo, ultima arrivata, ha circa 12-13 anni, sterilizzata ed è la guida di Angel; 
- Papele, figlio di Angel, 6 anni, taglia media, diffidente, ma buono;
- Volpino, 10 anni, taglia media, spaventato, ma buono.

Pur essendo stati sempre randagi, hanno avuto sin dalla nascita un loro punto di riferimento, una persona speciale che li curava amorevolmente fino al punto di aver messo a loro disposizione un intero locale dove i cani dormivano, mangiavano e si sentivano al sicuro.  All'inizio di settembre, però, la persona si è ammalata e in pochi giorni i cani hanno perso, dapprima, la loro unica guida e negli ultimi giorni anche la loro "casetta". Ora sono stati messi in strada e, non sapendo dove rintanarsi, hanno cominciato a dormire sui marciapiedi e davanti ai negozi e, come spesso accade a napoli, le 4 povere creature sono diventate il bersaglio della gente insensibile e cattiva che ha già minacciato di allertare il comune per farli accalappiare o, peggio, di avvelenarli tutti. Ogni giorno che passa potrebbe essere per loro l'ultimo di una vita trascorsa in completa libertà... Raccontare la loro storia è la sola speranza che ho di salvarli. Mi auguro che qualcuno di buon cuore decida di regalare ad Angel e Tigre, i 2 anziani  del gruppo, una vecchiaia serena e dignitosa e spero che per gli altri 2 cani, quelli  più diffidenti con le persone, ci sia un'alternativa al canile, una qualsiasi...

Aggiornamento al 29/09/10 
Angel e Tigre finalmente sono in salvo a casa di una volontaria. Abbiamo provato a mettere Papele e Volpino in pensione, ma non hanno resistito a stare chiusi in gabbia e dopo soli 2 giorni di prova, vista la loro grande insofferenza, abbiamo preferito rimetterli per strada. Continueremo, però,  a proteggerli e a cercare  una soluzione che non li condanni a vivere in una gabbia per il resto della loro vita!
Aggiornamento al 14/01/11
Dal loro appello sono trascorsi 4 mesi e,almeno per 2 di loro, c'è stato il lieto fine: ANGEL E TIGRE trascorreranno la loro vecchiaia al caldo e al sicuro grazie all'aiuto di Mia e Martina. Per PAPELE e VOLPINO, invece, va sempre peggio...  A seguito della morte del loro amato pseudo-padrone, i 2 cagnetti non riescono a trovare un po' di serenità.  Noi volontari non li abbiamo abbandonati un solo giorno, ma, nelle ultime settimane, sono accaduti spiacevoli episodi che ci hanno fatto prendere coscienza che per strada non possono più stare... Litigi continui con persone che si spaventano anche solo se li vedono dormire sul marciapiede, ripari e cucce fatte sparire o incendiate, maltrattamenti con conseguenti ferite fisiche ai 2 cani, tentato avvelenamento e, dulcis in fundo, Papele investito qualche settimana fa e lasciato doloronte per strada senza che nessuno lo soccoresse fino al nostro arrivo... Per non parlare, poi, delle giornate e notti trascorse al freddo e al ghiaccio, visto che, per il primo anno, si sono ritrovati ad affrontare l' inverno senza un tetto sulla testa. Da quando sono in strada, però, la sola cosa positiva è che sono diventati meno diffidenti e più affettuosi. Tra qualche settimana saranno anche castrati, così da evitare che continuino ad andare in giro a "corteggiare" cagnette in calore, i cui padroni non esitano a scacciarli via violentemente ripetendo la solita cantilena che prima o poi li faranno accalappiare. Per loro, come già detto, l'ideale sarebbe un rifugio con possibilità di stare liberi diverse ore al giorno o una pensione, con le stesse caratteristiche, ma ad un bassissimo costo. Ringraziamo sin da ora chi potrà aiutarli in tal senso o chi potrà fare per loro qualsiasi altra cosa che li sottragga all'inferno di un canile napoletano...
Aggiornamento al 31/01/11
Da qualche giorno i 2 angeli sono stati messi in una pensione qui a Napoli. Purtroppo siamo stati costretti a rinchiuderli in gabbia, visto che, proprio mentre Volpino era ancora in ambulatorio per la degenza post operatoria, alcune mamme hanno cominciato a raccogliere firme per farli accalappiare. Questa ennesima cattiveria, li avrebbe condannati definitivamente al canile dove, una volta entrati, non avremmo potuto più fare niente. E' uno strazio vederli rinchiusi e spaventatissimi, ma non ci arrendiamo...Continueremo a lottare per loro! Forse non riusciremo mai a trovargli una casa, ma siamo certi che in qualche parte d'Italia c'è un posto dove, oltre ad una cuccia calda, ci sia per loro anche tanto affetto e serenità. Sono stati entrambi castrati! 
 

Aggiornamento al  18/02/2011
Papele e Volpino da una settimana erano stati trasferiti in una pensione a Pistoia, dove, dopo i primi giorni di difficoltà, erano riusciti ad integrarsi col gruppo dei cani ospiti e a farsi voler bene dai gestori della struttura. Stamane, purtroppo, come una doccia fredda, è arrivata una telefonata in cui ci veniva chiesto di allontanare i cani dalla pensione perchè avevano aggredito un cagnetto. Non sappiamo cosa sia successo realmente, fatto sta che Papele e Volpino sono stati nuovamente prelevati da un posto in cui avevano ritrovato serenità e gioia (cosa confermata anche da una nostra volontaria) e rimessi in un box. Potranno essere ospitati solo per pochi giorni, dopodichè, se non si troverà un'ulteriore sistemazione, ritorneranno giù a Napoli. Questo significherebbe condannarli  a vivere per sempre in una gabbia o, peggio, rimetterli in strada nell'inferno da cui erano stati allontanati. Non avremmo mai voluto separarli, ma se questo è l'unica soluzione per salvargli la vita, vanno benissimo anche stalli o adozioni singole.
Aggiornamento al 05/03/11
Grazie all'aiuto della nostra amica Marilena, Papele e Volpino, da qualche giorno, sono  in pensione a Perugia, dove resteranno fino all'adozione definitiva! Da quanto raccontato da Marilena, che li ha accompagnati fino a destinazione, i 2 cagnetti si sono subito sentiti a casa e, dopo aver socializzato con gli altri ospiti dell'agriturismo, hanno persino scelto i loro letti. Speriamo con tutto il cuore che ritrovino la serenità persa negli ultimi 6 mesi e che per entrambi arrivi una felice adozione! Nell'attesa, resteranno a Perugia, dove, grazie alla generosità di Mariagrazia, carissima amica di Marilena, è stato garantito ad entrambi il pagamento dei  primi 2 mesi di pensione. Buona fortuna, angioletti!!!
Aggiornamento al 05/03/11 
Papele e Volpino sono da oltre 2 mesi ad Agrilia e sono finalmente sereni e felici. Volpino si è molto legato a Lia,  la proprietaria della pensione, e la segue  dappertutto, scavalcando cancelli e recinzioni, mentre Papele è ancora intimidito dal cambiamento. Ciò nonostante, continuiamo a cercare per loro una famiglia. Al momento, Papele sembra essere quello più adatto ad una vita familiare, visto che è più tranquillo rispetto a Volpino che, invece,  mostra di essere a suo agio in mezzo al branco e all'aria aperta. Per ora ringraziamo coloro che hanno contribuito alle spese iniziali, a chi lo farà e chi continuerà a far girare il loro appello!
Aggiornamento al 10/2/12
PAPELE E VOLPINO HANNO COMINCIATO IL 2012 SOGGIORNANDO ANCORA AD AGRILIA.COME POTETE VEDERE DALLE FOTO, STANNO BENE, MA CI RITROVIAMO NUOVAMENTE A  DIFFONDERE IL LORO APPELLO NELLA SPERANZA CHE CI AIUTIATE A TROVARE UN'ADOZIONE ALMENO PER PAPELE. TRA I 2 E' QUELLO CHE PIU' ADATTO A STARE IN FAMIGLIA. VOLPINO E' ALTRETTANTO BUONO, MA, ANCHE  SECONDO LIA (LA PROPRIETARIA DELL'AGRITURISMO) E' UNO SPIRITO LIBERO ED E' FUGGITIVO, QUINDI RISCHIEREBBE DI SOFFRIRE A STARE CHIUSO IN UNA CASA. TROVANDO ADOZIONE A PAPELE, AIUTERESTE SIA LUI, CHE AD AGRILIA PASSA IL TEMPO A MANGIARE E DORMIRE (I RISULTATI SI VEDONO IN FOTO) E CI AIUTERESTE A DESTINARE I SOLDI DELLA SUA PENSIONE AD ALTRI CANI BISOGNOSI.

Condividi


Bookmark and Share

4 commenti:

mario ha detto...

x strada????????????

sabrina ha detto...

questa gente cosi' crudele non dovrebbe esistere a questo mondo...
e che figli vuoi che crescano con delle mamme che invece di insegnare l'amore per queste creature offrendo loro un pappa calda o un po' d'acqua o un riparo per il freddo PENSANO A RACCOGLIERE FIRME PER FARLI SCACCIARE... vergognatevi!

Anonimo ha detto...

Poveri piccoli!
Meno male che esistono gli Angeli...
Un grazie a tutti voi che ci siete sempre

Anonimo ha detto...

Bella educazione che danno ai loro figli poi ci lamentiamo della società,magari vanno anche in chiesa a pregare ...ci vorrebbe una bella casa di cura.

Posta un commento