3 nov 2010

Diego relegato in garage e dimenticato...IN STALLO A TORINO!ADOTTATO!

Diego è un cucciolone di circa 11 mesi, tg media (18 kg) e castrato. La sua vita era cominciata all'insegna della fortuna, almeno così sembrava, visto che a soli 50 gg fu salvato, dopo essere stato abbandonato in un cartone in fin di vita. Era da poco trascorso il Natale e il picolo sembrò il "regalo" giusto da fare ad un ragazzino per la festa dell'Epifania. L'entusiasmo per il cucciolo, però, durò soli pochi mesi, il tempo di accorgersi che, oltre a giocare e a far compagnia all'intera famiglia, andava seguito con cura e con impegno. Nel giro di pochi mesi, quindi, il piccolo Diego fu relegato giù in garage e fu dimenticato completamente anche dal suo piccolo padrone. Da quel giorno Diego trascorre l'intera giornata chiuso in garage e, solo per un oretta al giorno, viene legato fuori (così come in foto) per consenture alla signora di pulire i suoi bisogni. Poche settimane fa, però, mi hanno informato della volontà della famiglia di "disfarsi" di lui consegnandolo ad un contadino o, addirittura, portandolo al canile di zona. Abbiamo guadagnato un po' di tempo dicendo loro che c'erano buone possibilità di darlo in adozione, ma, considerata l'ignoranza e l'insensibilità delle persone in questione, temiamo che, prima di trovargli una nuova famiglia, possano farlo sparire. Diego, nonostante la sua vita fatta di restrizioni e solitudine, è rimasto un cane affettuoso e molto buono, quindi sarebbe adatto a stare in una famiglia con bambini ed altri cani. C'è qualcuno per lui???

Aggiornamento al 16/02/11
Ci giungono notizie del dolce Diego...che dire... ora è FELICE!!! E le foto ne sono la dimostrazione! Buona vitaaaaaaa!

Condividi


Bookmark and Share

3 commenti:

Anonimo ha detto...

che amore=((

Anonimo ha detto...

è troppo bello e mi sembra anche molto dolce.
Come si può essere così insensibili...mi riferisco a quella che dovrebbe essere la sua famiglia

Anonimo ha detto...

Bellissima anche questa adozione.
Buona vita ,Diego!!!

Posta un commento