02 mar 2011

EMERGENZA ASSOLUTA PER LA PICCOLA ARALE! ADOZIONE DEL CUORE! ADOTTATA!

Vi ricordate di questa polpettina? La dolcissima Arale degli 8 cucciolotti indifesi!!! La cucciola era stata adottata circa un mese fa, ma poco dopo l'adozione ha iniziato a manifestare strane crisi. Era come assente, correva, abbaiava e sbatteva contro mobili o contro tutto ciò che aveva di fronte. Dopodichè si calmava e cadeva comein trance. Si è pensato ad una puntura d'insetto ed è stata portata a visita. L'indomani sono subentrate crisi propriamente epilettiche e dopo una serie di esami si è deciso di ricoverare la piccola. Ora è in clinica da 8 giorni ed i volontari si turnano per andare a farle visita. La piccina è stata sottoposta ad ogni tipo di esame, TAC, risonanze, esami liquor, test cimurro, esami di routine ma per ora non sono ancora giunti tutti i risultati. Per ora la piccola sta assumendo gardenale per tenere le crisi sotto controllo. Appena giungeranno gli esiti vi informeremo. A giorni la piccola sarà dimessa ci occorre con urgenza uno stallo o magari una nuova adozione, in quanto gli ex adottanti non possono occuparsi di una cagnetta con queste problematiche.  Cerchiamo una persona che possa seguire la piccina per molte ore al giorno, preferibilmente a Bologna o limitrofi per evitare ulteriori stress dovuti al viaggio. 
Aggiornamento al 21/12/10
La dolce Arale è stata dimessa ed abbiamo trovato uno stallo adatto alle sue esigenze! Mamma Alba se ne prenderà cura e le sorelline Mirtilla e Mela, due angiolette, le faranno compagnia! La piccina non ha crisi da una settimana e sembra che la cura con gardenale stia facendo effetto!!! Ecco una foto di oggi :)

Aggiornamento al 02/03/11
La cura sta sortendo i suoi effetti positivi! La piccola prende in tutto 4 pastiglie di fenobarbitale al giorno, 2 la mattina e 2 la sera, a distanza di 12 ore da una somministrazione all'altra. E avrà bisogno di questa cura a vita. Solo se le crisi non si presenteranno più per un paio di anni consecutivamente si può pensare di ridurre progressivamente le dosi per capire se ne può definitivamente fare a meno.  Questo medicinale và calibrato in base al peso, quindi essendo che la piccola Arale è in fase di crescita, per i prossimi sei mesi la sua nuova mamma dovrà mantenersi in contatto con il medico neurologo affinchè possa aumentare progressivammente la dose della medicina. AD OGGI LA PICCOLA COSTA IN MEDICINE 1,50€ ALLA SETTIMANA: questo è il costo di una confezione del fenobarbitale prescritto ad Arale! Se ipotizziamo che da adulta abbia bisogno 10 di compresse al giorno, beh, il calcolo è presto fatto: 1,50€ ogni 3 giorni. NEMMENO PRENDERSI UN CAFFE' PER TRE GIORNI DI SEGUITO COSTA COSì POCO!!! Certo, la bimba dovrà essere sempre monitorata e periodicamente dovrà subire un prelievo del sangue per appurare che la dose di fenobarbitale non sia troppa, così da non avere effetti collaterali. MA UNA VOLTA ADULTA, QUANDO IL PESO SI SARA' STABILIZZATO, avrà bisogno soltanto di un controllo annuale in più a quelli di routine di cui anche i cagnolini che non presentano particolari problemini di salute hanno bisogno! Arale cresce in fretta, troppo troppo in fretta. E sta crescendo e imparando ad amare una famiglia dalla quale prima o poi sarà destinata a separarsi. Più tardi si separerà dalla mamma che la tiene in stallo, più la piccola dovrà soffrire.. Ma ha già sofferto abbastanza, non vi pare? E' dolcissima e iperattiva, è un vulcano di gioia, bacia tutti con quella lingua lunghissima e solleticosa. Arale è solo un cucciolo, un cucciolo come tutti gli altri.. ha soltanto bisogno di essere maggiormente monitorata.  E' per questo che preferiremmo per lei una famiglia che sia tante ore a casa, magari un pensionato o una casalinga, che possa tenerla un po' monitorata!
Aggiornamento al 09/03/11
Questi scatti si trasformano in scatti di gioia... Arala resterà con le sue amichette Mela e Mirtilla e con mamma Alba e papà Federico!!!! Buona vita amore...

Condividi


Bookmark and Share

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Evviva!
Buona vita,Arale

Anonimo ha detto...

Leggo oggi la storia di Arale..... Mi conforta sapere che ci siano persone speciali dotate di tanta sensibilità, grazie di esiste e di avermi ridato fiducia nel genere umano (su quello canino nn avevo dubbi). Come è proseguita questa bella storia???

Posta un commento