4 ago 2011

Milo, cucciolino paralizzato, non sopravviverà chiuso in una gabbia... SUL PONTE :(

Ogni volta che incrociamo lo sguardo di  un cane ferito e spaventato, desideriamo il meglio per lui e, mossi da questo desiderio, ci attiviamo da subito per regalargli un futuro. Nel caso di Milo, abbiamo veramente poco tempo per realizzare il sogno di vederlo in una casa amato e coccolato da tutti. Milo lo abbiamo incontrato stamattina all'asl e ci ha immediatamente conquistato il suo sguardo dolce e, allo stesso tempo, malinconico. Ci è stato raccontato che il piccolo era stato soccorso in strada dopo essere stato investito e, a seguito dell'incidente,  purtroppo era rimasto paralizzato. Nonostante il grande impegno dei veterinari e la forza di volontà del piccolo che, in questo momento difficilissimo della sua breve esistenza, sembra non volersi arrendere, è cominciata per noi volontari la corsa contro il tempo per salvargli la vita...Dopo i necessari accertamenti, infatti, se non ci dovessero essere risvolti positivi, bisognerà scegliere se sopprimerlo o condannarlo per sempre alla vita in canile. Milo ha solo 6 mesi ed è impensabile credere che un cucciolo paralizzato possa sopravvivere chiuso in una gabbia senza l'aiuto di qualcuno che si prenda cura di lui giorno dopo giorno. Dopo averlo conosciuto, non potevamo far finta di niente ed eccoci qui a scrivere di lui per tentare un ulteriore strada alla soppressione o, peggio, al canile.Siamo certi che anche voi, guardandolo anche solo per un attimo negli occhi, avreste  preso la stessa  sofferta decisione di non abbandonarlo.Il piccolo Milo, da questo momento, non è più solo, ma ha bisogno dell'aiuto di tutti noi per trovare, prima che sia troppo tardi, uno stallo o una  famiglia che lo accolga amorevolmente...qualunque sia il suo destino! 

Aggiornamento al 16/09/11
Milo purtroppo non ce l'ha fatta... non è più con noi e corre felice con quattro sane e agili zampine sul Ponte Arcobaleno...

Condividi


Bookmark and Share

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Che pena, povero passerotto!
Però a volte i miracoli accadono. Una preghierina per te.
Tiziana e Minoù

Fausto ha detto...

Perchè " che pena"...
è un cucciolo come gli altri, anzi questo bimbo peloso ha più bisogno, quindi deve trovare subito una famiglia.
Tiziana, vai sul mio blog, sulla colonna sx sotto la voce "i miei bimbi pelosi gli amici di Patty" e vedrai la ns Diana sul carrellino:
il link: http://larcobalenodipatty.splinder.com/
Fausto.

Anonimo ha detto...

Proprio perchè "ha più bisogno" mi sono espressa in questi termini! Che poi venga amato e rispettato come un qualsiasi altro cucciolo, è un conto, ma che parta con svantaggio in più degli altri è un fatto reale. Tant'è che questo tipo di adozioni sono più complesse e lunghe.Auguro a Milo tanta fortuna.
Tiziana e Minoù

Anonimo ha detto...

Auguro a questa creatura di Dio di trovare al più presto una persona che lo ami, perchè l'amore può tutto, perchè anche un cagnolino paralizzato può vivere una vita normale e felice, se incontra la persona giusta. Auguri e una preghiera per te, Milo.

Posta un commento