11 lug 2012

PICCOLO ONE: LE BRACCIA TESE DELLA VOLONTARIA SONO STATE LA SUA SALVEZZA...IN STALLO A BERGAMO! ADOTTATO!

Ho seguito con lo sguardo quell'auto grigia per qualche minuto, nascosto nel mio cespuglio... Si è fermata ai bordi della strada e sono scesi due volontari con delle crocchette sotto il braccio, per sfamare noi randagi della zona. Uno era un ragazzo alto e moro dal viso buono, l'altra una sorridente tipetta con i capelli rossi e un'aria amichevole. Mi sono fatto coraggio e mi sono avvicinato piano ai due ragazzi... Erano giorni che non mangiavo, avrei rischiavo la vita pur di avere qualche crocchetta da mettere sotto i denti. Passo dopo passo mi sono avvicinato alla ragazza dai capelli rossi, piano, con gli occhi socchiusi e il muso basso, mi sono fatto piccolo piccolo per non dare fastidio. Lei mi ha visto e si è chinata, per aspettarmi. Il cuore mi batteva all'impazzata, le fauci erano secche per la mancanza di acqua e il pancino mi brontolava. Dopo mesi di randagismo, ero stanco e stremato. Lei mi chiamava con le braccia tese, le braccia della salvezza. Sono passati i minuti... Mi sono sembrate ore... Ero così vicino a lei da sentirne il profumo, buono, rassicurante. Mi ha lanciato una crocchetta che ho divorato alla velocità della luce. Croccante e saporita, ne ho voluta un'altra! E poi un'altra ancora! Così ero sempre più vicino a lei, mi ha accarezzato e poi in un secodno mi ha preso velocissimo tra le sue braccia. Ero salvo. L'ultima che mi ha abbracciato così amorevolmente è stata la mia mamma, quando ero cucciolo. Mi mancava un abbraccio caldo come quello. Subito mi ha portato nell'auto grigia e il ragazzo alto ha guidato veloce verso il rifugio, mentre la ragazza dai capelli rossi, la mia salvatrice, mi accarezzava il pelo. Mi hanno chiamato ONE e portato in un box con altri amici, non è una vera casa, ma la pappa e le coccole sono garantite. Oggi mi hanno vaccinato e sverminato, dicono che presto avrò una casa.Io lo spero davvero! Aspetto nuove braccia amiche tra le quali abbandonarmi con dolcezza.
 
Aggiornamento al 11/7/12
One è ancora al rifugio... è rinato, ora sorride ma non ha ancora una casa! Sembra un piccolo leoncino con quel pelo un po' più scuro che ha intorno al collo!!! E' dolce, affettuoso e di piccola taglia: il cagnolino perfetto che tutti vorrebbero eppure è ancora chiuso in gabbia :( Ecco un paio di nuovi scatti! Sverminato, vaccinato e chippato, si trova in provincia di Napoli ma si consegna gratuitamente in tutta Italia nei fine settimana.


Condividi


Bookmark and Share

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Spero che trovi presto una casetta dolce piccolo One.
Tua zia Elena che ti pensa sempre!!

Posta un commento